HIGHLIGHTS‎ > ‎

Lombardia: da Ue un fondo da 265 mln per la ‘green economy’

pubblicato 26 giu 2011, 02:32 da Gioacchino Dell'olio
“Un fondo di investimento triennale”, finanziato da “Commissione Europea, Banca europea per gli investimenti (BEI), Deutsche Bank e Cassa Depositi e Prestiti.” Per un totale “265 milioni di euro”. E’ il nuovo strumento per la ‘green economy’ in Lombardia che sarà attivato a breve per finanziare progetti di risparmio ed efficienza energetica e utilizzo di fonti rinnovabili, in particolare in ambito urbano. I progetti dovranno essere “contraddistinti da un impatto misurabile e significativo sulla ripresa economica, sull'aumento della sicurezza e sulla riduzione delle emissioni di gas serra.” L’iniziativa è stata presentata oggi dall'assessore regionale all'Ambiente, Energia e Reti, Marcello Raimondi, nell'ambito del convegno 'Nuova energia per il rilancio economico della Lombardia'.

“Il Fondo – ha detto Raimondi - è un aiuto in più non solo per enti pubblici, ma anche per privati che operino per conto delle autorità pubbliche, come le Esco (Energy Service Companies), su cui noi puntiamo molto per una sempre maggiore diffusione di interventi di riqualificazione e di efficientamento energetico.” Chi vi accederà potrà usufruire di prestiti, garanzie e capitale, di assistenza tecnica, nonché di misure di sensibilizzazione e informazione. I finanziamenti potranno favorire “la riqualificazione di edifici pubblici e privati per migliorare l'efficienza energetica o il passaggio alle rinnovabili; servire alla realizzazione di reti di teleriscaldamento; favorire la mobilità sostenibile e la "costruzione" di infrastrutture locali, compresa l'illuminazione stradale efficiente, lo stoccaggio di energia elettrica e la predisposizione di contatori e smart grid.” (f.n.)
Comments